Home > Sistemi di sicurezza > Ford Emergency Assistance: anche Fiesta chiamerĂ  i soccorsi

Ford Emergency Assistance: anche Fiesta chiamerĂ  i soccorsi

La Ford Fiesta potrà chiamare automaticamente i soccorsi in caso d’incidente, con SYNC l’eCall sulla prima utilitaria

Categoria: Sistemi di sicurezza | 18 Novembre 2012

Ford lancia il sistema automatico di richiesta dei soccorsi eCall su Fiesta, la prima utilitaria in assoluto a ereditare l'innovativo sistema che assisterà anche gli automobilisti in viaggio all'estero in caso di necessità. La chiamata al centralino dei soccorsi sarà automatica in seguito a un forte impatto rilevato dai sensori e il sistema chiederà aiuto parlando nella lingua del paese in cui ci si trova.

NON BASTA "HELP ME" - Un sondaggio condotto da TNS per Ford Motor Company rivela che pochi automobilisti stranieri sono in grado di chiedere aiuto in caso di necessità quando la scarsa conoscenza della lingua e lo shock post traumatico rendono difficile l'avviamento della macchina dei soccorsi. Su 3165 cittadini europei di Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Russia e Spagna, ben il 75% ha guidato in Paesi in cui non avrebbe potuto comunicare adeguatamente con i soccorsi in caso di necessità fornendo informazioni sul luogo dell'incidente, a causa di una scarsa o nulla padronanza della lingua. Il 10% dei cittadini europei intervistati è stato meno fortunato, dichiarando di aver subito un incidente all'estero. La funzione Emergency Assistance introdotta a breve tra le dotazioni della piccola Fiesta, è stata sviluppata per agevolare il lavoro dei soccorritori e assistere le vittime di un incidente fin dalle sue prime fasi. Il sistema avanzato di connettività e comandi vocali avanzati Ford SYNC è in grado di parlare autonomamente 26 lingue diverse e riconoscerle tra i 40 Paesi in cui ci si potrebbe trovare con la propria auto in difficoltà.

SOCCORSI TEMPESTIVI - Con SYNC Ford precede l'obbligo dettato ai Costruttori dalla Commissione Europea di equipaggiare le nuove auto dal 2015 di sistemi eCall che, in caso d'incidente, possano chiamare automaticamente i servizi di emergenza (112). Emergency Assistance si attiva automaticamente solo quando in seguito a un urto si aprono gli airbag o la pompa del carburante attiva il blocco di sicurezza e il guidatore può interrompere entro un tempo predefinito la procedura automatica. In caso contrario, quando ad esempio i passeggeri sono feriti o privi di sensi, SYNC invierà un messaggio registrato contenente la richiesta di aiuto e le coordinate tracciate dal GPS di bordo. Il centralino dei soccorsi avrà la possibilità di comunicare con i feriti parlando in vivavoce nell'abitacolo sfruttando la connessione wireless Bluetooth del cellulare del guidatore, che potrà continuare a parlare con i soccorritori anche fuori dall'auto utilizzando il telefonino. C'è da chiedersi se i soccorsi riusciranno a sfruttare al meglio la ricerca messa in campo da Ford per la sicurezza degli automobilisti e oltretutto se un sistema di assistenza di questa portata possa essere limitatamente vincolato alla connettività Bluetooth di un cellulare. Ford assicura che sta collaborando con i servizi d'emergenza di molti paesi europei, spiegando il funzionamento dell'Emergency Assistance e creando risorse online di supporto per approfondire la conoscenza di questa tecnologia. Sotto, un breve video dimostrativo sul funzionamento dell'Emergency Assistance Ford.


di Donato D'Ambrosi

© Riproduzione Riservata
Vuoi partecipare alla discussione?
Puoi farlo indicando solo nome e indirizzo email (anonimo), oppure accedendo con il tuo account facebook o twitter cliccando sui due pulsanti corrispondenti.
   

Listino auto nuove

Le più cliccate

FIAT Panda

FIAT Panda - berlina 2 vol. 5 Porte

€ 10.610 - € 19.610

Dacia Duster

Dacia Duster - SUV 5 Porte

€ 11.900 - € 17.850

Opel Astra

Opel Astra - wagon 5 Porte

€ 18.050 - € 30.100

Peugeot 2008

Peugeot 2008 - crossover 5 Porte

€ 15.400 - € 22.000

Volvo V60

Volvo V60 - wagon 5 Porte

€ 30.450 - € 62.450