Home > Sentenze e Leggi > Multa per guida col cellulare: cautela coi ricorsi facili

Multa per guida col cellulare: cautela coi ricorsi facili

Un Giudice di pace ha annullato un verbale per chi guida col cellulare in mano, perché impreciso. Attenzione, è un caso raro: no ai ricorsi facili

Categoria: Sentenze e Leggi | 14 Gennaio 2012
cellulare in auto

È vero che una multa per guida col cellulare in mano è stata annullata dal Giudice di pace di Pisa (con sentenza 1450 del 19 settembre 2011, depositata il 27 dello stesso mese), ed vero pure che sentenze analoghe sono state pronunciate da altri Giudici di pace; tuttavia, generalizzare in base a queste decisioni è un grave errore: di solito, la sanzione per quell'infrazione vale eccome, anche in sede di ricorso. Ricapitoliamo i fatti per chiarire le idee.

MULTA A CASA - Circa un anno fa, un automobilista riceve a casa una multa per guida col cellulare in mano: l'articolo 173 del Codice della strada consente di parlare solo con auricolare o vivavoce, pena una sanzione di 152 euro, più il taglio di cinque punti-patente. Il sanzionato ricorre basandosi sul fatto che, in assenza di contestazione immediata (il Vigile non ha fermato subito il trasgressore per consegnargli in mano il verbale), l'agente non si sarebbe accorto che il guidatore - grazie all'auricolare - era in regola. Il ricorso viene accolto e la multa cancellata per diversi motivi. Intanto, il Comune di Pisa non s'è presentato in udienza. Poi, nel verbale non viene precisato nulla in merito alla mancanza di vivavoce e auricolare. Quindi per il Vigile - stando al ricorrente - era difficile riferire dell'immagine in movimento: i verbalizzanti non possono sapere se davvero il guidatore non fosse in regola. Solo la conoscenza di un realtà statica, qual è il veicolo fermo, potrebbe consentire - secondo chi ha redatto il ricorso - la descrizione analitica che si converte in un accertamento giuridicamente rilevante.

DIVERSE VARIABILI IN GIOCO - Le "percezioni sensoriali" dei verbalizzanti, passibili di erroneità nella valutazione (non essendo i fatti avvenuti in loro presenza), possono essere contestate mediante il ricorso, senza necessità di previa presentazione della querela di falso: lo ha stabilito più volte la Cassazione, in ultimo con sentenza del 4 dicembre 2009, numero 2567. Tuttavia, la stessa Cassazione, con la sentenza 13118/2009 ha sancito che i Vigili possono fare la multa anche senza la contestazione immediata. L'unica possibilità di difendersi per il conducente è dimostrare che la posizione dell'agente era a una distanza tale da non poter vedere bene se e come l'automobilista fosse al telefono. Secondo gli ermellini "non è neppure sufficiente dedurre la lontananza dell'agente dal luogo della violazione solo sulla base dell'omessa immediata contestazione, posto che tale accertamento può essere effettuato anche a distanza che, per svariati motivi, non permette il fermo del veicolo". In definitiva, ogni caso fa storia a sé. Un verbale strutturato in modo più ricco, con maggiori dettagli, e con la spiegazione lunga e articolata del motivo per cui non c'è stata l'immediata contestazione dell'infrazione, è difficile che possa essere attaccato in sede di giudizio. Pertanto usate sempre auricolare o vivavoce, ne guadagneremo tutti in sicurezza stradale.

di E.B.

© Riproduzione Riservata
Enrico Brunello il giorno 14/01/2012 08:37 ha scritto:
avatar Enrico Brunello
Tipico modo tutto italiano per trovare la scappatoia e non pagare multe per altro giustissime. Io guido un'auto da circa 10.000 euro di costo e ho speso volentieri 19 euro per l'auricolare blue tooth che utilizzo solo per rispondere, dato che evito di chiamare mentre guido. Non solo chi ha un'auto anche di grossa cilindrata e non usa il viva voce o l'auricolare è un "barbone", ma è un potenziale assassino e di conseguenza va sanzionato come è giusto che sia e il più pesante possibile. Tutto ciò però succede qui da noi e basta, mentre in altri paesi europei, quando vengono beccati al volante senza auricolare e ricevono la multa, gli automobilisti pagano senza protestare, perchè sanno benissimo di essere in torto e di non aver rispettato le regole. Da noi la domanda che ci si pone è: Regole?? Cos'è?? Qualcosa di nuovo da mangiare per caso?
Vuoi partecipare alla discussione?
Puoi farlo indicando solo nome e indirizzo email (anonimo), oppure accedendo con il tuo account facebook o twitter cliccando sui due pulsanti corrispondenti.
   

Listino auto nuove

Le più cliccate

Audi A4

Audi A4 - berlina 3 vol. 4 Porte

€ 30.550 - € 51.620

Volvo V60

Volvo V60 - wagon 5 Porte

€ 30.450 - € 62.450

BMW Serie 3

BMW Serie 3 - berlina 3 vol. 4 Porte

€ 30.550 - € 76.750

Audi A4

Audi A4 - wagon 5 Porte

€ 32.150 - € 53.220

Dacia Duster

Dacia Duster - SUV 5 Porte

€ 11.900 - € 17.850