Volkswagen richiama la Golf elettrica: 5.561 auto a rischio blackout

Richiamo negli USA per Volkswagen Golf elettrica. Per un problema al sistema di alta tensione le auto si spengono in marcia

Volkswagen richiama la Golf elettrica: 5.561 auto a rischio blackout
Richiami su richiami per Volkswagen, che a sei mesi del Dieselgate (leggi stesso qui il punto della situazione dopo metà anno) è costretta ad intervenire sulle Golf elettriche vendute negli Stati Uniti per un problema di gestione batteria. Intervento poco invasivo ma necessario per correre ai ripari da un pericolo tangibile e che potrebbe verificarsi improvvisamente anche durante la marcia.

RICHIAMI SENZA FINE  

Non sembra avere fine la serie di campagne di richiami che interessano le auto del gruppo Volkswagen, che dopo aver diramato una circolare per far rientrare 800 mila auto tra Porsche e Volkswagen (leggi qui quali sono i modelli coinvolti) è in procinto di far rientrare in officina 5.561 Golf elettriche vendute negli Stati Uniti (di queste ne sono state vendute 4.232 nel 2015). Il richiamo è cominciato il 15 Marzo, secondo quanto diffuso dalla National Highway Traffic Safety Administration, ed interessa solo veicoli assemblati tra il 21 Maggio 2014 ed il 1 Marzo 2016, che potrebbero soffrire di uno stallo che metterebbe del tutto fuori uso il motore elettrico, causando non solo l'impossibilità di proseguire il viaggio ma rendendo estremamente pericolosa la guida.

LA NATURA DEL PROBLEMA  

I veicoli elettrici non sono esenti da problemi, nonostante abbiano un numero di componenti inferiore rispetto ad un motore a combustione e siano più controllabili dal punto di vista della gestione software. Le oltre 5 mila Volkswagen Golf elettriche vendute negli Stati Uniti e richiamate per questo intervento di officina, che prevede un reset del software di gestione delle batterie poiché il motore elettrico potrebbe andare in stallo da un momento all'altro e smettere di funzionare, ne sono l'ulteriore conferma (ma leggi qui anche del richiamo della Peugeot iOn e della Renault Zoe richiamata per i freni). Tale situazione potrebbe risultare seriamente pericolosa durante la marcia, perché se il guasto dovesse verificarsi, ad esempio, durante un sorpasso o mentre l'auto è al centro di un incrocio, paralizzerebbe la viabilità con il rischio di incidenti più o meno gravi. Ad ogni modo il difetto andrebbe ad incidere solo sul motore, mentre tutti i sistemi ausiliari come il servofreno, il servosterzo e gli airbag, che sono collegati ad un circuito secondario a bassa tensione, dovrebbero continuare a funzionare senza problemi.

LE TEMPISTICHE DI RICHIAMO  

Essendo un problema delicato e non richiedendo una sostituzione di elementi meccanici ma una semplice operazione a livello software, i proprietari delle 5.561 e-Golf coinvolte dovrebbero vedere risolto in tempi brevi l'intervento in officina. In Italia nessuna notizia di richiamo per un motivo analogo è stata diffusa, quindi i proprietari della hatchback a zero emissioni made in Wolfsburg possono (per ora) dormire sonni tranquilli.

Pubblicato in Richiami Auto il 29 Marzo 2016 | Autore: Claudio Anniciello


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri