Home > Richiami Auto > Porsche Usa richiama le 911 Carrera S: pericolo d'incendio

Porsche Usa richiama le 911 Carrera S: pericolo d'incendio

Una tubazione del carburante può interferire con quelle del raffreddamento e sganciarsi, inondando di benzina il vano motore

Categoria: Richiami Auto | 27 Marzo 2012
Porsche Carrera S model year 2012

Porsche Cars North American sarà costretta a richiamare 1.232 esemplari del modello Carrera S commercializzati negli Stati Uniti. Così ha stabilito l'Nhtsa riferendosi agli esemplari del model year 2012 della sportiva tedesca prodotti dal 26 ottobre 2011 al 24 gennaio 2012.

IL CONNETTORE SI SGANCIA DA SOLO - Sugli esemplari segnalati è stato rilevato un difetto che interessa il sistema di alimentazione del carburante: durante la produzione delle vetture, il connettore a sgancio rapido che collega la tubazione della benzia al sistema d'iniezione non è stato orientato in modo corretto e in determinate condizioni potrebbe venire a contatto con altre tubazioni che contengono il liquido refrigerante del motore. Se ciò avviene, il connettore può sganciarsi da solo e interrompere l'afflusso di carburante al motore.

DOPPIO RISCHIO - Di fronte a un'eventualità del genere, il rischio è duplice: il motore non più alimentato si spegne causando l'arresto improvviso della vettura durante la marcia, mentre il carburante che inonda il vano motore può prendere fuoco causando incendi devastanti. Insomma, i pericolo è molto sero e ha suggerito all'Nhtsa di intervenire con un obbligo di richiamo tecnico il quale si sovrappone al richiamo già predisposto dalla casa tedesca su base volontaria.

NUOVE TUBAZIONI - Alla procedura di richiamo è stato assegnato il codice interno Porsche AC02 e le attività di avvertimento e di convocazione dei clienti presso le officine inizieranno il prossimo aprile. Il risanamento previsto dalla casa, ovviamente gratuito, consiste nella sostituzione della tubazione del carburante incriminata con una nuova. Per la Porsche non si può dire che si tratti di un periodo molto fortunato: il richiamo di cui parliamo è il secondo nel giro di poche settimane dopo quello che ha interessato il possibile distacco dei proiettori anteriori della Cayenne.

di Riccardo Celi

© Riproduzione Riservata
Vuoi partecipare alla discussione?
Puoi farlo indicando solo nome e indirizzo email (anonimo), oppure accedendo con il tuo account facebook o twitter cliccando sui due pulsanti corrispondenti.
   

Listino auto nuove

Le più cliccate

Nissan Juke

Nissan Juke - crossover 5 Porte

€ 16.350 - € 30.370

FIAT Panda

FIAT Panda - berlina 2 vol. 5 Porte

€ 10.610 - € 19.610

Dacia Duster

Dacia Duster - SUV 5 Porte

€ 11.900 - € 17.850

Renault Clio

Renault Clio - berlina 2 vol. 5 Porte

€ 13.600 - € 24.950

Opel Astra

Opel Astra - wagon 5 Porte

€ 18.050 - € 30.100