Nuova Kia Rio, debutta al Salone di Parigi con nuovi motori e tanta tecnologia

Il debutto della nuova Kia Rio è previsto all'ormai imminente Salone di Parigi 2016, la coreana offre anche l'AEB con riconoscimento dei pedoni

Nuova Kia Rio, debutta al Salone di Parigi con nuovi motori e tanta tecnologia
Quando mancano poco meno di due settimane all'apertura dei lavori al Mondial de l'Automobile 2016, il biennale Salone di Parigi, si intensifica il flusso di notizie e anticipazioni ufficiali riguardo le novità che le Case costruttrici proporranno alla kermesse transalpina. Tra gli inediti anche la nuova Kia Rio, il best seller internazionale della Casa coreana, progettata e sviluppata con il chiaro obiettivo di aggredire i mercati occidentali. Destinata al segmento B, la nuova Rio propone contenuti di qualità, multimedialità e motorizzazioni contemporanee (Qui tutte le novità del Salone di Parigi 2016).

IL DESIGN PUNTA SUL NASO DI TIGRE

Con l'obiettivo di conquistare i favori dell'utenza europea, i designer Kia hanno puntato su un'immagine di facile digeribilità, forse a scapito dell'originalità. Un tratto che sicuramente mantiene il proprio carattere è il frontale; riprendendo il tema del "naso di tigre", condiviso con le ultime realizzazioni del brand asiatico, la nuova generazione Rio debutta con un frontale ben movimentato, per certi versi sportiveggianti e nel complesso piuttosto equilibrato. Rispetto al precedente modello la "nuova" è cresciuta in lunghezza e nel passo, a beneficio di abitabilità e capacità di carico. Il risultato finale è un'auto dal corpo vettura piuttosto snello e segnato da linee tese e filanti, riuscendo al contempo a trasmettere un buon senso di solidità, non a caso il nuovo telaio è stato realizzato facendo largo uso di acciai ad alta resistenza (Leggi JD Power elegge Kia marchio di qualità).
Salone di Ginevra 2017, ultime novità

ERGONOMIA E MULTIMEDIALITA' PER GLI INTERNI

L'abitacolo della media coreana, al pari degli esterni, è stato disegnato prediligendo forme semplici ed ariose piuttosto che soluzioni ad effetto. La plancia della nuova Kia Rio è decisamente pulita e spaziosa; l'attenzione è catalizzata da display, di tipo floating, destinato all'infotainment e alla gestione del sistema Human Machine Interface (HMI). Il posto guida sembra essere piuttosto tradizionale, con strumentazione analogica di generose dimensioni e volante equipaggiato con comandi multifunzione. La Casa ha reso noto che saranno resi disponibili il cruise control, il limitatore di velocità e il Rear Park Assist con telecamera posteriore. Nella dotazione della media coreana rientrano, probabilmente come optional, l'avviamento keyless, i sedili e il volante riscaldati, i tergicristalli ad azionamento automatico con sensore pioggia e i gruppi ottici a regolazione automatica.

MOTORIZZAZIONI INEDITE E AEB SALVA PEDONI

La nuova Kia Rio sarà proposta, tra l'altro, anche con l'interessante propulsore 3 cilindri turbodiesel T-GDI da 1,0 litro, già visto sulla Cee'd, offerto in versione da 100 o 120 cavalli e abbinato ad un cambio manuale a 5 rapporti. La Casa asiatica conferma il proprio impegno riguardo la sicurezza attiva, la Rio sarà l'unica auto del suo segmento a poter disporre del sistema di frenata automatica d'emergenza (AEB) con riconoscimento dei pedoni. Al dispositivo AEB può essere abbinato il Lane Departure Warning System per lo sconfinamento di corsia. La produzione della nuova Kia Rio sarà avviata entro la fine dell'anno, la commercializzazione è prevista entro il primo trimestre del 2017.

Pubblicato in Attualità il 19 Settembre 2016 | Autore: Gabriele Amodeo


Commenti

Salone di Ginevra 2017, ultime novità

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri