Multe Polstrada: le infrazioni più frequenti nel 2015

Oltre 100.000 infrazioni e 3.000 patenti ritirate dalla Polizia del Lazio. In crescita le multe per guida col cellulare in mano e senza cintura

Multe Polstrada: le infrazioni più frequenti nel 2015
Cominciamo da una certezza: questi numeri sono preoccupanti. Ci riferiamo alle multe appioppate dalla Polstrada del Lazio nel 2015: ben 100.000, con addirittura 3.000 patenti e 4.500 carte di circolazione ritirate, mentre i punti complessivamente decurtati sono stati 100.000. Dopodiché, ecco il dubbio: le multe sono numerose per l'indisciplina degli automobilisti? Oppure per i controlli più assidui? Comunque sia, la Stradale del Lazio l'anno scorso ha messo in campo nella Regione 37.572 pattuglie di vigilanza stradale e 2.661 di polizia giudiziaria.

ABITUDINI PERICOLOSE

Nella provincia di Roma le multe per mancato uso della cintura di sicurezza sono schizzate insù del 22% rispetto al 2014. Mentre la guida col cellulare in mano ha subito un incremento del 3%: un guaio sempre più allarmante in Italia, e non solo. Per fortuna, calano gli incidenti mortali, e chissà che questa statistica sia legata ai controlli della Stradale: da 51 del 2014 a 43 del 2014, con 45 persone decedute, rispetto alle 60 del 2014. Nel resto del Lazio, dove gli incidenti sono scesi di poco, ossia 5.773 (14 in meno rispetto al 2014). Nel mirino degli agenti, nel 2015, la guida alterata da alcol e droga: i conducenti controllati con alcol test e drug test nel Lazio sono stati 56.203. Di cui 1.068 sanzionati, anche attraverso 185 accertamenti sanitari presso le strutture ospedaliere. Nello specifico, 970 multati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 98 denunciati per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Nei weekend, sequestrati 262 veicoli per guida in stato di ebbrezza alcolica con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l e per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. 

PROTOCOLLO ATTUATO

In attuazione al protocollo d'intesa tra i ministeri dell'Interno e dei Trasporti del luglio 2009, anche nel 2015 la Polstrada del Lazio ha potenziato i controlli dell'autotrasporto professionale, verificando 4.436 veicoli pesanti, nell'ambito di 281 servizi mirati, dove sono state accertate 2.638 infrazioni e ritirate 56 patenti e 93 carte di circolazione. Sono stati organizzati, inoltre, in tutta la regione, 330 servizi specifici e controlli selettivi, mirati a tutelare la sicurezza sociale, alimentare e ambientale, con controlli di legalità nel settore dell'autotrasporto (persone, animali vivi, sostanze alimentari e trasporti eccezionali), e nel settore delle attività di autodemolizione, con particolare attenzione anche alla normativa per la tutela ambientale.

FURTI

Il 2015 è stato un anno intenso anche per la repressione dei reati connessi al traffico internazionale di veicoli, ai furti di auto e alle falsificazioni documentali. In ambito regionale sono state arrestate 206 persone, mentre altre 1987 sono state denunciate; i veicoli recuperati sono stati 16 e altri 90 sono stati sottoposti a sequestro. I controlli amministrativi effettuati alle attività commerciali connesse ai cicli di vita dei veicoli, sono stati 297, con la contestazione di 113 sanzioni amministrative e 2.281 veicoli controllati.

Pubblicato in Attualità il 05 Gennaio 2016 | Autore: E.B.


Commenti

Il Listino di SicurAUTO.it

Sogni un'auto nuova? Consulta il listino prezzi e configura la tua auto