Genova: caccia grossa alle auto senza Rca e revisione

Ecco dove le telecamere del Comune per il controllo della velocità beccheranno le auto prive di assicurazione e revisione

Genova: caccia grossa alle auto senza Rca e revisione
Il Comune di Genova dichiara guerra a chi viaggia senza Rca e senza revisione. Stando al Secolo XIX, il progetto è agli albori ma l'amministrazione utilizzerà le telecamere per verificare la copertura assicurativa dei veicoli e l'avvenuta revisione. L'idea è partire dal Celeritas, il sistema per il controllo della velocità installato sulla Sopraelevata e dalle telecamere delle Zone a traffico limitato, che sorvegliano il centro storico. Si conta che si possa partire per la fine dell'estate 2016. Il Celeritas, attivo dal 2012 sulla strada Aldo Moro, 24 ore al giorno, legge le targhe di 90.000 veicoli al giorno (in media), con una leggera prevalenza sulla direttrice da Sampierdarena alla Foce.

SERVE IL SOFTWARE

Sia per il Celeritas sia per le 11 telecamere della ZTL del centro storico, non servono interventi strutturali. È sufficiente modificare i software per consentire il dialogo tra i sistemi della Motorizzazione e quelli usati dalle telecamere del Comune di Genova. La spesa per integrare i sistemi informatici è stimata in 20.000 euro. Al momento, secondo quanto chiarito dal ministero dei Trasporti, già si potrebbero usare le telecamere, ma solo come supporto alle Forze di polizia. L'immagine varrebbe come prova ma la violazione dovrebbe essere comunque contestata di persona.

PER TUTTA L'ITALIA

Al di là del caso-Genova, è dal lontano 2010 che si parla di controlli elettronici in tutta Italia per beccare chi viaggia senza Rca e senza revisione. E la Legge Stabilità 2016 ha smosso qualcosa: vedi qui. Il funzionamento del meccanismo, almeno in teoria, sarà questo: prima autovelox, Tutor e varchi elettronici delle Zone a traffico limitato individuano la targa dell'auto; poi la foto viene spedita alle Forze dell'ordine, che possono consultare un database enorme, dove confluiscono le informazioni delle compagnie assicuratrici e della Motorizzazione. E c'è il passaggio chiave: se la banca dati dice che l'auto è senza Rca o revisione, verrà inviata a casa del proprietario del mezzo una lettera. Questi dovrà dimostrare la propria innocenza, per evitare le multe. Un po' come già accade in alcuni Comuni, come Ciampino.

QUAL È IL PROBLEMA

Ma c'è un ma. Tutte le telecamere dovranno essere omologate affinché possano snidare gli evasori della Rca e della revisione: vedremo quanto tempo passerà prima che questo accada. Inoltre occhio: per l'utilizzo su strade extraurbane il Codice prevede limitazioni che di fatto impediscono da anni i controlli automatici su alcune infrazioni, comprese quelle che si aggiungono adesso.

Pubblicato in Attualità il 08 Marzo 2016 | Autore: E.B.


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri