Home > Attualità > Blocco del traffico a Milano: istruzioni per l'uso

Blocco del traffico a Milano: istruzioni per l'uso

A Milano è stato confermato il blocco del traffico per le giornate del 9 e 10 dicembre 2011. Ecco cosa fare

Categoria: Attualità | 08 Dicembre 2011
Blocco Traffico a Milano 9 e 10 dicembre

Il ponte di Sant'Ambrogio di quest'anno sembrerebbe essere all'insegna dell'aria pulita. Infatti è stato confermato il blocco del traffico per venerdì 9 e sabato 10 dicembre 2011. I milanesi potranno dedicarsi agli acquisti natalizi respirando aria meno inquinata e senza lo stress del parcheggio e del traffico caotico.

ORDINANZA 111/2011 - L'oggetto dell'ordinanza 111/2011 sono le "Disposizioni urgenti per il contendimendo dell'inquinamento atmosferico nel comune di Milano". Pare che la giunta Pisapia stia davvero cercando di trovare una soluzione al problema del grave stato di salute dell'aria milanese. Negli ultimi 23 giorni, le centraline Arpa di Milano hanno registrato concentrazioni di Pm 10 superiori al limite di 50 microgrammi per metro cubo fissato dall'Unione Europea. 

BLOCCO DEL TRAFFICO - Considerato quindi che l'inquinamento è eccessivo, è stata disposta dai giorni 7 e 8 dicembre 2011 e dall'11 al 23 dicembre 2011 (compresi i giorni festivi) l'entrata in vigore del divieto di circolazione per i veicoli diesel (senza filtro antiparticolato) e benzina Euro 3. Per venerdì 9 e sabato 10 dicembre, invece, è previsto il blocco del traffico per tutti i veicoli, compresi metano, gpl e motocicli, dalle 10.00 alle 18.00. Potranno liberamente circolare le auto elettriche o a idrogeno e alcune categorie protette. Per conoscere il dettaglio completo dei veicoli ammessi, potete scaricare l'Ordinanza emessa dal Comune.

ABBASSARE IL RISCALDAMENTO - Come già annuciato nei giorni scorsi, è stato confermato l'obbligo di ridurre di un grado la temperatura del riscaldamento negli edifici pubblici dal 7 dicembre al 23 dicembre 2011 (da 20° a 19°). Gli edifici che dovranno abbassarla sono:
  • Alberghi
  • Ospedali
  • Cliniche
  • Piscine
  • Saune
  • Palestre
  • Scuole

Inoltre è vietato utilizzare dispositivi che tengono le porte aperte al fine di favorire l'ingresso del pubblico. I negozi, per esempio, non potranno tenere le porte aperte. Gli impianti di riscaldamento sono infatti programmati per rimanere in funzione finché nell'ambiente non è stata raggiunta la temperatura impostata. L'aria fredda che entra dalle porte aperte rallenta questo processo perché inganna i termostati, obbligando l'impianto a lavorare continuamente e quindi a inquinare di più.

VACANZA PER TUTTI -  Nell'ordinanza 111/2011 è stata anche confermata la chiusura delle scuole per venerdì 9 e sabato 10 dicembre 2011. Un ponte lungo anche per gli studenti.

di Zeina Ayache

Tags: Inquinamento
© Riproduzione Riservata
lorenza biolchi il giorno 08/12/2011 08:08 ha scritto:
avatar lorenza biolchi
Ora: purtroppo mia nonna di 85 anni che non è capace ne di intendere ne di volere è ricoverata per una caduta avvenuta in casa e visto che il personale infermieristico è sempre scarso non hanno tempo per darle da mangiare e ci è stato espressamente chiesto di andare 3 volte al di cioè colazione pranzo e cena!, mia madre c'è è la figlia è epilettica con in piu' gravi problemi neurologici e cammina poco non le è stata ancora riconosciuta invalidita purtroppo per lei prendere i mezzi pubblici è una tortura vista la situazione.ieri chiamo i vigili per sentire di un eventuale permesso e mi sento dire: "Signora il se la signora mangia vuol dire che sta bene e non necessitate di nessuno permesso!"
Io purtroppo sono sono in un altra citta e non posso aiutarla!vi sembra una cosa normale?ma non è meglio fare le targhe alterne invece che bloccare il traffico cosi? o meglio cercare di capire almeno questo tipo di esigenze!
distinti saluti lorenza biolchi
M. F. il giorno 08/12/2011 10:02 ha scritto:
avatar M. F.
Sono fermi tutti i veicoli comprese gpl gas e moto. Solo i veicoli elettrici possono circolare.
Sotto il link all'ordinanza del comune di milano.


http://www.comune.milano.it/portale/wps/portal/!ut/p/c1/04_SB8K8xLLM9MSSzPy8xBz9CP0os_hAc8OgAE8TIwMDJ2MzAyMPIzdfHw8_Y28jQ_1wkA6zeD9_o1A3E09DQwszV0MDIzMPEyefME8DdxdjiLwBDuBooO_nkZ-bql-QnZ3m6KioCADL1TNQ/dl2/d1/L2dJQSEvUUt3QS9ZQnB3LzZfQU01UlBJNDIwT1RTMzAySEtMVEs5TTMwMDA!/?WCM_GLOBAL_CONTEXT=/wps/wcm/connect/ContentLibrary/giornale/giornale/tutte+le+notizie+new/sindaco/nuove_misure_pm10
Gianluigi Tortini il giorno 08/12/2011 12:32 ha scritto:
avatar Gianluigi Tortini
Le polveri sottili PM 10 sono emesse ESCLUSIVAMENTE dai veicoli a gasolio. Invece vengono bloccati tutti (benzina Gpl e Metano che nulla hanno a che vedere con le polveri). Siamo costretti a lasciare ferme auto ecologiche per salire su un'autobus più inquinante che farà più corse (grazie al servizio potenziato), mangerà più gasolio ed emetterà più polveri. Cosa aspettano a:
Lavare le strade
Installare su autobus e camion i filtri in cellulosa (li fanno a ravenna e trattengono il 99.9 % del particolato. Durano 80 mila Km)
Assistiamo invece a provvedimenti demagogici che si traducono in disagi, turbativa del possesso e cattivo esercizio del potere discrezionale nella forma dello sviamento di potere.
L'inquinamento non è pubblico o privato e così la salute.... Tuteliamola DAVVERO smettendola di prenderci in giro!!!!
A proposito.... E chi il 9 lavora?!?! La giornata o la multa la paga pisapia?!?!
Grazie
Gianluigi
gabriella callegari il giorno 08/12/2011 14:01 ha scritto:
avatar gabriella callegari
Credo che risolvere il problema delle polveri sottili bloccando le auto durante il weekend del ponte di sant'ambrogio sia l'ennesima beffa da parte della giunta pisapia e del governo italiano piu in generale. Il solo risultato che ottengono é infastidire, punire e demoralizzare il popolo italiano che é sempre e solo l'unico a rimetterci qualcosa...andremo sempre peggio...vergognoso!!
Massimo Carini il giorno 08/12/2011 16:46 ha scritto:
avatar Massimo Carini
Oltre a quotare su tutta la linea il Sig.Tortini, aggiungo che anche questa giunta (il minuscolo è voluto) si sta rivelando nè più nè meno come la precedente in materia di inquinamento: non hanno un programma preciso e vanno alla cieca.
Riguardo ai potenziamenti dei mezzi pubblici in vista del blocco di domani e dopodomani preferisco non esprimermi, avendo constatato già in precedenza l'assoluta incapacità di gestire la cosa: attese di 20 minuti alle fermate per non dire altro.
Perchè i giornalistucoli dei vari TG non intervistano le persone in attesa alle fermate anzichè i soliti entusiasti domenicali della bicicletta che non vedono l'ora di uscire dalle gabbie per pedalare al centro della strada, dimenticando che le regole del C.d.S. sono sempre valide, anche nei giorni di blocco?
Un'ultima cosa, è inutile che suggeriscano di lasciare l'auto nei parcheggi in corrispondenza delle stazioni della metropolitana: oggi alle 14:30 per raggiungere il parcheggio di Famagosta bisognava fare almeno 30 minuti di coda....mi immagino cosa possa succedere domani e dopodomani....
Paola Porri il giorno 08/12/2011 17:38 ha scritto:
avatar Paola Porri
Verrebbe da dire "ridateci la Moratti" che almeno un pochino mediava.
Facile per chi abita in centro come Pisapia girare a piedi per strade belle pulite e ese occorre utilizzare un'auto del Comune. Diverso per chi abita decentrato, lavora, ha anziani da assistere, bambini da portare dai nonni, spesa da fare e poco o niente a portata di mano. E le donne? Quale donna prenderebbe un autobus o un tram o una metropolitana al buio lungo certi percorsi malfrequantati? In caso di stupri e violenze, se la prende Pisapia la responsabilità?
E poi perchè nessuno dice che il grosso dell'inquinamento non è causato dalle auto, ma per esempio dagli autobus a gasolio, dalle caldaie, dalle aziende?
Di dedstra o di pseudosinistra: tutti accomunati dall'ipocrisia, dalla demagogia e dalla assoluta noncuranza per la vita reale della gente vera.
ramona venini il giorno 08/12/2011 17:47 ha scritto:
avatar ramona venini
E chi invece lavora sia il 9 che il 10???? ... perchè non vengono proposti incentivi sull'acquisto di auto ibride o elettriche, invece di farle pagare di più delle altre?
Com'è che sono sempre gli stessi a prenderlo in quel posto?
Davide Pasi il giorno 08/12/2011 17:53 ha scritto:
avatar Davide Pasi
io sono d’accordo. A Milano abbiamo, al di la delle polemiche sulla gestione, una bella fetta di città coperta dal mezzo pubblico e girare in auto è solo un fatto di pigrizia!
Anzichè progetti scrausi come portare la paullese in città dovremmo portare anche la mm1 e la mm3 nei comuni limitrofi. Lo fanno città europee anche più piccole di Milano. Questo significa poi dare una bella botta a tutti i palazzinar.costruttori che impestano coi loro affari qualsiasi giunta! Secondo me dovremmo dirlo anche al sindaco che è persona che almeno ascolta! So che il 17 dicembre alle 14.30 in piazza Ferrara 2 al “polo Ferrara” il sindaco interverrà ad un convegno sul tema della paullese e che toccheranno giocoforza i temi del traffico e della mobilità. Potrebbe essere una buona occasione, per me, per dirgli di essere ancora più drastico nelle misure anti traffico (capisco di essere oltranzista ma io metterei i caselli all’ingresso della città). Ciao e complimenti per le info.
Daniele il giorno 08/12/2011 19:13 ha scritto:
avatar Daniele
Perfetto!!

Mia madre abita a Milano, io abito a Rho.

I miei figli sono a casa da scuola ma io ho degli appuntamenti a metà mattina.

In pratica, quel che potrei risolvere in 10 minuti usando l'auto (portare i bambini da mia madre) in realtà mi farà perdere gli appuntamenti.

Grazie davvero!!!

Daniele
Redazione SicurAUTO il giorno 08/12/2011 19:17 ha scritto:
avatar Redazione SicurAUTO
Gentile M. F.,
La ringraziamo, abbiamo provveduto a chiarire la questione.

lucia russo il giorno 08/12/2011 21:23 ha scritto:
avatar lucia russo
vorrei sapere se si può arrivare fino a bisceglie (Mi) io arrivo da abbiategrasso (mi) grazie mille
luciana de vitto il giorno 08/12/2011 21:54 ha scritto:
avatar luciana de vitto
e io che devo venire dalla toscana e riprendere un cucciolo ricoverato in clinica cosa posso fare? mi ca posso aspettare lunedi visto che mi costa 70 euro al giorno?
giuseppe dallari segrate il giorno 08/12/2011 23:16 ha scritto:
avatar giuseppe dallari segrate
Cerchiamo di essere seri tutto questo non porta alla soluzione del problema!
Quanti palazzi pubblici usano ancora fonti per il riscaldamento altamente
inquinanti, quanti mezzi pubblici inquinano più di tante altre vetture in circolazione
e sopratutto come sono stati spesi tutti quei soldi incassati con l'eco pass che
dovevano servire a migliorare il servizio pubblico?????????????
Non prendiamoci in giro non c'è la volontà di risolvere il problema alla fonte, chissà
come mai!!!!!!!!!!!!!!
M. Biondi il giorno 09/12/2011 02:10 ha scritto:
avatar M. Biondi
Leggendo l'ordinanza con le categorie escluse, al punto 21 è indicato che possono circolare autovetture con almeno tre persone a bordo.
Quindi se siamo in tre in auto non possono multarci ??
carlo martinetti il giorno 09/12/2011 09:20 ha scritto:
avatar carlo martinetti
Certo per chi avesse seri problemi una deroga ci potrebbe stare,Ma comunque qualche cosa si deve pur fare perchè qui va della nostra salutee veramente dobbiamo TUTTI ridimensionare l'uso dell'auto privata.
Provate ad andare all'uscita di scuola in un giorno qualunque e ditemi se tutte quelle auto a volte anche in tripla fila sono un bell'esempio per i nostri figli o nipoti.
Certo un maggior senso CIVICO (forse) risolverebbe tanti problemi in tutte le cose!!
M.Colombo il giorno 09/12/2011 09:34 ha scritto:
avatar M.Colombo
Smettiamo di lamentarci,abbiamo un sindaco così sensibile e attento da non aver consentito il transito alle auto a benzina e metano e persino alle moto euro 3 (che di PM10 NON NE EMETTONO!) ma ma che si è ricordato delle auto a idrogeno !
Demagogo da strapazzo,ignorante,incompetente,incapace.
Ci prende anche per il c....
Voglio vedere i livelli delle polveri al venerdì sera(se li pubblicano!) ,anche tenendo conto che molta gente a Milano non avrebbe circolato comunque essendo via per il ponte.
M. Vaghi il giorno 09/12/2011 14:52 ha scritto:
avatar M. Vaghi
Ennesima mossa del nostro bel sindacone!!!!
dopo le continue piste ciclabili inutili, ora cominciamo con i blocchi del traffico inutili....wow
tanto chi ne paga le conseguenze??? NOI!!!!
visto che non ho fatto ancora la "letterina a Babbo Natale"...la faccio al nostro sindaco!
Caro sindaco,
visto che ho un furgone Euro 3 e purtroppo mi serve per lavorare a milano, sarebbe cosi gentile da regalarmi un bel furgone Euro 5 cosi posso continuare a lavorare e mantenere la mia famiglia?grazie.
Enrico Engelmann il giorno 10/12/2011 21:42 ha scritto:
avatar Enrico Engelmann
Vorrei segnalare, a tutti coloro che ne hanno abbastanza di questa politica pseudoambientalista del comune di Milano, il sito http://www.sos-traffico-milano.it
Per quanto possibile cerchiamo di fare informazione e dare voce ai numerosi scontenti.
Purtroppo i mass media sono molto superficiali sull’ argomento, e cosi’ chi si limita a leggere i giornali finisce col credere che quelli che strillano di piu’ sono quelli che la sanno piu’ lunga. Ma non e’ cosi’!
Vuoi partecipare alla discussione?
Puoi farlo indicando solo nome e indirizzo email (anonimo), oppure accedendo con il tuo account facebook o twitter cliccando sui due pulsanti corrispondenti.
   

Listino auto nuove

Le più cliccate

FIAT Panda

FIAT Panda - berlina 2 vol. 5 Porte

€ 10.610 - € 19.610

Audi A4

Audi A4 - wagon 5 Porte

€ 32.150 - € 53.220

Opel Astra

Opel Astra - wagon 5 Porte

€ 18.050 - € 30.100

Dacia Duster

Dacia Duster - SUV 5 Porte

€ 11.900 - € 17.850

Nissan Juke

Nissan Juke - crossover 5 Porte

€ 16.350 - € 30.370