Home > Attualità > Avanzamoto, la corsia riservata ai centauri: utile?

Avanzamoto, la corsia riservata ai centauri: utile?

L'Ordine degli ingegneri di Roma rilancia l'idea di una corsia per le moto nei pressi dei semafori

Categoria: Attualità | 21 Marzo 2012
avanzamoto

L'idea non è del tutto nuova, visto che già in altri Paesi come la Spagna (Madrid e Barcellona) è stata sperimentata in forme analoghe, ma ora la commissione Sicurezza stradale dell'Ordine degli ingegneri di Roma la rilancia, sulla scorta dell'esperienza maturata nella capitale fra il 2004 e il 2010 (migliaia di dati che si riferiscono a diverse strade di varie dimensioni della Città Eterna): si tratta di una corsia speciale per le moto all'altezza dei semafori (l'Avanzamoto), con l'obiettivo di far calare gli incidenti dovuti agli impatti laterali fra centauri e auto.

SORPASSO FATALE - Nel mirino, lo scontro laterale fra veicoli in marcia, che rappresenta una peculiarità della circolazione delle moto: il problema è che è stato rilevato come il conducente della moto, all'approssimarsi dell'incrocio semaforico, superi la vettura che lo procede per arrivare all'intersezione in una posizione avanzata. Così da "scattare in testa" non appena la luce diventa verde. Se il motociclista esegue questa manovra in modo imprudente, oppure se l'automobilista in ripartenza è distratto, o entrambe le cose, possono verificarsi collisioni laterali fra macchina e scooter o motocicletta. Il momento più rischioso è quando la vettura procede alla velocità massima consentita: se la moto effettua il sorpasso, le probabilità d'impatto fra i due veicoli salgono. Tanto più se il traffico è intenso. Ecco allora la soluzione dell'Ordine degli ingegneri di Roma: il restringimento della corsia di marcia in prossimità del semaforo, così da realizzare uno spazio che possa essere occupato dalle due ruote a motore. Una specie di "zona cuscinetto", che consenta alle moto di porsi in "pole position" senza manovre pericolose. Almeno questo l'intento teorico.

L'OK DEL CODICE - D'altronde, l'articolo 140, comma 2, del Regolamento di attuazione del Codice della strada prevede il restringimento della corsia in prossimità delle intersezioni: "Negli attestamenti delle intersezioni urbane, il modulo di corsia può essere ridotto a 2,5 metri, purché le corsie che adottano tale modulo non siano percorse dal trasporto pubblico o dal traffico pesante". In prossimità delle intersezioni, l'idea è di restringere le corsie di marcia e creare uno spazio di accumulo di larghezza idonea che contengano le dimensioni della moto, e non di un'auto. Così, sapendo che esiste quella "corsia riservata", chi va in moto o scooter non ha più motivo di superare la vettura durante la marcia regolare. Ovviamente, perché il tutto funzioni, servirebbe sempre la massima collaborazione fra centauro e automobilista, oltreché il rispetto reciproco. Ed è tutto da dimostrare che l'Avanzamoto porti davvero benefici alla sicurezza stradale. Un altro problema è dato dal fatto che, per arrivare nella zona Avanzamoto, se c'è già una colonna di auto ferme, comunque potrebbe essere necessario violare il Codice della strada: il sorpasso a cavallo della mezzeria, manovra pericolosa.

di E.B.

© Riproduzione Riservata
Amedeo Luppino il giorno 25/03/2012 22:49 ha scritto:
avatar Amedeo Luppino
Per me é totalmente inutile, come già scritto da voi il problema é raggiungere tale zona mentre si a una colonna di auto davanti.
E poi, passi per le moto che hanno riprese più veloci (e qui si invita nuovamente a infrangere il codice) ma se uno in auto si trova davanti un'orda di cinquantini (perchè ovviamente non staranno tutti vivìcino al margine destro della corsia) cosa fa....li schiaccia tutti ?
Vuoi partecipare alla discussione?
Puoi farlo indicando solo nome e indirizzo email (anonimo), oppure accedendo con il tuo account facebook o twitter cliccando sui due pulsanti corrispondenti.
   

Listino auto nuove

Le più cliccate

Audi A3

Audi A3 - berlina 2 vol. 5 Porte

€ 23.340 - € 39.900

Audi A4

Audi A4 - wagon 5 Porte

€ 32.150 - € 53.220

FIAT Panda

FIAT Panda - berlina 2 vol. 5 Porte

€ 10.610 - € 19.610

Audi A5

Audi A5 - berlina 2 vol. 5 Porte

€ 37.500 - € 56.620

Volvo V60

Volvo V60 - wagon 5 Porte

€ 30.450 - € 62.450