• Advertisement

[Incidente] Torto o ragione?

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione? Confrontiamo le Migliori Compagnie Assicurative, qui!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

[Incidente] Torto o ragione?

Messaggioda catartico » 08/11/2010, 16:29

Un saluto a tutto il forum!!!

Ho un grosso problema perchè ieri sera ho avuto un incidente in auto ma non riesco ad ottenere alcuna ragione...anzi a quanto pare sembra che io abbia torto.

Dinamica:

Sono fermo ad uno STOP e prima di ripartire guardo che non giunga nessuno. Assicuratomi che la strada fosse sgombra parto e appena inizio ad avanzare intravedo una luce sulla mia sinistra.

Praticamente una moto 125 ( a bordo due minorenni ed il passeggero senza casco) arriva a grande velocità salta completamente lo STOP che c'è a trenta metri da dove sono io e nonostante avessi gia liberato la parte destra della strada ( ero oltre lo stop di 3 metri) la moto tenta di rallentare e a causa dell'asfalto bagnato frenando sbanda a sinistra e mi coplisce la portiera posteriore ed il parafango posteriore...

Preoccupati del ragazzo che guidava a terra ( solo un polso rotto....e dico solo perchè dalla dinamnica pensavo peggio) abbiamo spostato la moto che gli era sopra e l'abbiamo portata al bordo della strada.

La moto mi ha urtato e non essendoci segnaletiche sulla strada che delimitano le corsie (centro paese) ma ha coplito oltre la metà della carreggiata......la parte di destra l'avevo gia abbandonata e a lui sarebbe bastato andare dritto per non avere danni....

Quindi questo salta lo stop ed arriva velocissimo ( mi ha sfondato addirittura la scatola sottoporta con una moto da 60 Km)
Mi colpisce la parte posteriore sinistra dell'auto sbandando quando io avevo gia liberato la sua corsia ( anche se non segnalata)
Il ragazzo minorenne portava a bordo un ragazzo minorenne senza casco ( essendo minorenne non poteva portare a bordo nessuno anche se la moto era una 125)

I genitori vogliono comunque dare la colpa a me perchè ero uscito da uno stop.

P.s.: Ho una testimone che era in auto con me ...ma non so quanto valga....

Mi date il vostro parere per favore? Grazie mille
catartico
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/11/2010, 16:06
Nome: ivan

Re: Incidente: Torto o ragione?

Messaggioda avv_ben » 08/11/2010, 18:36

Il mio parere è il seguente:
se eri oltre lo stop di soli tre metri non è sostenibile che l'incidente non sia avvenuto perchè tu non hai dato la dovuta precedenza.
Quindi la prima impressione è che tu abbia tutta la responsabilità dell'accaduto.

L'eccesso di velocità può al massimo portare a un concorso di colpa, ma andrebbe provato. E' l'unica cosa che può dire il tuo testimone a tua parziale discolpa.

Che il passeggero fosse minorenne o meno non incide sulla responsabilità dell'incidente, quindi io fossi in te non me ne occuperei.

Detto questo.
Voglio consigliarti spassionatamente di non usare l'espressione "saltare lo stop", perchè ingenera confusione. Lo stop caso mai, potrebbero dire che lo hai saltato tu.

Il segnale di stop, che significa in soldoni " fermarsi e dare la precedenza a tutti" è uno dei più severi di quelli previsti dal codice della strada. Ma per chi se lo trova davanti, non per gli altri che hanno diritto di precedenza.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
 
Messaggi: 782
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: Incidente: Torto o ragione?

Messaggioda catartico » 09/11/2010, 0:34

Grazie mille per la risposta...

La cosa che non capisco è la seguente....se io ho una visuale di soli trenta metri cosa posso fare scendere e andare a piedi oltre l'angolo per vedere se arriva qualche auto o moto? posso immaginarmi che arriva una moto ad alta velocità quando io sono gia nell'icrocio?

La strada nella quale mi sono immesso è a doppio senso e lui è venuto ad urtarmi nella corsia nella quale non poteva marciare.....oltre al fatto della velocità elevata lui mi ha urtato nella corsia opposta al suo senso di marcia.....

io non voglio testimoniare che era minorenne e non poteva portare un passeggero perchè sarebbe una cosa ininfluente per le responsabilità...lo metterei solo nei guai......ma quindi non ho alcun tipo di attenuanti?

Grazie mille
catartico
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/11/2010, 16:06
Nome: ivan

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggioda avv_ben » 09/11/2010, 12:35

forse non ho capito il discorso del doppio senso di circolazione. I vostri sensi di marcia erano opposti?

Se così fosse allora il discorso si fa un po' più complesso. Non facile comunque per te che uscivi dallo stop, ma meno lineare anche per la tua controparte.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
 
Messaggi: 782
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggioda catartico » 09/11/2010, 13:02

Nella pratica io esco da uno stop davanti a me c'è un incrocio....e la strada perpendicolare che devo oltrepassare è a doppio senso di scorrimento e sulla mia sinistra la strada è lunga 30 metri dopo di che c'è uno stop per entrarci. ( siamo in centro abitato)
La moto arriva ad alta velocità e si immette nella strada ( ma nel centro e non nella sua corsia).....io avevo gia liberato la corsia di destra che doveva occupare la moto e stavo procedendo dritto quando vengo urtato lateralmente ma su quella che per la moto dovrebbe essere la corsia opposta.....

Io quello che non capisco è come potevo sapere che da uno stop coperto dall'angolo di una casa potesse uscire una moto....io posso solo controllare la parte visibile ad occhio umano.....non posso andare oltre...se poi la moto procede veloce ci mette un attimo a fare 30 mteri.

Anche il fatto che sia venuta ad urtarmi nella sezione di strada che non doveva occupare non cambia per nulla le cose....io avevo gia lasciato alle spalle i tre metri di corsia e poteva passare.....e quello che mi chiedo anche è questo....se la moto non fosse arriva a quella velocità io avrei potuto liberare l'incrocio....ma non potevo preventivare la sua comparsa in strada....

Il fatto poi che un minorenne non possa portare un passeggero ( per lo più senza casco) non cambia nulla nei fatti vero?

Grazie mille

Ivan
catartico
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/11/2010, 16:06
Nome: ivan

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggioda mariopagnanelli » 09/11/2010, 15:18

Sarebbe stato importante fare intervenire i vigili per un rilievo, prima di spostarsi.

E' capitata una cosa analoga anche a me, e mi sono mangiato le mani di non averlo fatto ...

Il segno della frenata avrebbe documentato in modo oggettivo la velocità, e la posizione contromano avrebbe quantomeno dimostrato che se andavano dritto per la loro strada non sarebbe successo niente
mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Località: Copparo (FE)

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggioda catartico » 09/11/2010, 15:58

Lei ha ragione, ma c'era un ragazzo sotto la moto e la prima cosa che mi è venuta in mente è stata quella di correre da lui...chiedere le condizioni fisiche e portarlo sul ciglio della strada.....per far questo abbiamo dovuto alzare la moto...dopo di questo il secondo pensiero vedendo un polso gonfio è stato quello di chiamare l'ambulanza....

Comunque ho una costatazione amichevole firmata da lui che nel disegno mostra che era nella corsia opposta....ed ho un apersona che può testimoniare che il ragazzo è arrivato a forte velocità......ma è la ragazza che c'era in auto con me e quindi non penso valga molto come testimone....

Il loro assicuratore mi ha detto che se ci rivolgiamo alle rispettive assiscurazioni dovranno uscire le autorità competenti ed io avrei la sospensione della patente + la multa oltre al torto......mah....è il mio primo incidente....non ci capisco nulla... ;(
catartico
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/11/2010, 16:06
Nome: ivan

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggioda ottobre_rosso » 09/11/2010, 16:15

sarebbe stato importante anche fare delle foto, giusto per documentare la posizione dei mezzi al momento dell'urto
L'unico luogo dove riesco a rilassarmi?
Immagine
Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8639
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Località: La terra della cassoeula!!!
Nome: Daniele

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggioda mariopagnanelli » 10/11/2010, 1:04

catartico ha scritto:
Il loro assicuratore mi ha detto che se ci rivolgiamo alle rispettive assiscurazioni dovranno uscire le autorità competenti ed io avrei la sospensione della patente + la multa oltre al torto......mah....è il mio primo incidente....non ci capisco nulla... ;(


E se fosse un consiglio "di parte" ..?

Chiedi un parere prima possibile ad un ufficio di "infortunistica stradale" ...
Oramai ce ne sono dappertutto....
(altra cosa che a suo tempo rimpiango di non avere fatto ...)
mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Località: Copparo (FE)

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggioda avv_ben » 10/11/2010, 11:32

Dunque, questa storia che se vi rivolgete alle rispettive assicurazioni escono le autorità è un'invenzione, ma non capisco a quale fine abbia voluto dire una baggianata del genere.
IL discorso è un altro: se c'è urto allora l'assicurazione di controparte respingerebbe il sinistro e ti rimanderebbe alla tua, per la convenzione tra assicurazioni per il risarcimento diretto.
Se invece non c'è urto, devi rivolgerti all'assicurazione del motociclo, secondo la procedura ordinaria.

Tornando al merito della faccenda, tutte le circostanze riferite tornano utili a delineare un concorso di colpa. Ho fatto una piccola ricerca, in effetti il divieto di portare minorenni può anche incidere sulla dinamica, visto che si può contestare al motociclista di non aver mantenuto il controllo del veicolo come prescritto dal 141 cds, e la norma violata (divieto di trasporto su due ruote per il minorenne) ha in effetti come ratio l'impedire a soggetti inesperti e leggeri di condurre il motociclo in condizioni di minore equilibrio del mezzo.
Così come la velocità e il punto d'impatto possono incidere.

A fronte di queste circostanze favorevoli però, c'è pur sempre lo stop non rispettato. E non è poco, per quanto possa essere uno stop difficile da rispettare.

Quello che mi preme farti capire è questo:la procedura risarcitoria è una trattativa,
da una parte c'è il liquidatore, a volte (risarcimento diretto) mediato dal tuo agente, dal'altra ci sei tu.
Il liquidatore o l'agente possono dirti quello che vogliono, tanto tu non hai i mezzi nè per controbattere, nè per fare causa.
Se invece ti affidi a un legale, il legale può, non solo difendere le tue ragioni in modo efficace, perchè del legale i liquidatori hanno ragionevolmente più paura che del danneggiato, ma può anche spiegarti passo dopo passo quello che succede e che può succedere.

Può per esempio spiegarti che la testimone che hai in macchina vale, eccome.
Senza nulla togliere alle agenzie di infortunistica, io ti consiglio il legale.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
 
Messaggi: 782
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Prossimo

Torna a Incidenti auto o moto, info e problemi con le Assicurazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti