Autovelox, Tutor e Vergilius: le multe per eccesso di velocità

Ecco le sanzioni per chi ha il piede pesante: ci pensano autovelox, Tutor e Vergilius

Autovelox, Tutor e Vergilius: le multe per eccesso di velocità
Viaggi estivi farà pure rima con voglia di libertà ma, ovunque andiate lungo lo Stivale, i limiti di velocità restano sacri: per dissuadere dal premere troppo sull'acceleratore, può essere utile una mini-guida alle multe.

PER GRADI

Per cominciare, i più noti apparecchi elettronici che possono multare chi corre eccessivamente sono l'autovelox e il Tutor. Se il primo individua la velocità istantanea in un dato punto della strada, l'altro calcola la velocità media in autostrada (col limite a 130 km/h). Ed è in partenza pure il sistema Vergilius, ossia il Tutor-autovelox delle Statali (vedi articolo e fotogallery di SicurAUTO), con limite a 90 km/h (vedi foto sulla Romea). In base all'articolo 142 del Codice della strada, le sanzioni variano in base alla gravità del comportamento.

Fascia 1. Per il superamento dei limiti di velocità di non oltre 10 km/h, la multa è di 39 euro.

Fascia 2. Sanzione di 159 euro per l'eccesso di velocità di oltre 10 ma fino a 40 km/h, più il taglio di tre punti-patente.

Fascia 3. Per il superamento dei limiti di oltre 40 km/h ma non oltre i 60 km/h, la sanzione è di € 500, più il taglio di sei punti, oltre alla sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi (da otto a 18 mesi in caso di recidiva entro il biennio).

Fascia 4. Superamento dei limiti di velocità di oltre 60 km/h: € 779, taglio di 10 punti, sospensione della patente da sei a 12 mesi (in caso di recidiva in un biennio è disposta la revoca della patente).

Inoltre, tutte le sanzioni sono raddoppiate se commesse alla guida di autotreni, autoarticolati, autosnodati, autobus di massa superiore a otto tonnellate, autocarri di massa superiore a 3,5 tonnellate, veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose e mezzi d'opera.

PER I NEOPATENTATI

Chi ha la patente da meno di tre anni deve rispettare limiti di velocità più restrittivi: non può superare i 100 km/h (invece di 130 km/h) sulle autostrade e i 90 km/h (anziché 110 km/h) sulle strade extraurbane principali. Multa di 152 euro e sospensione della patente da due a otto mesi per chi non rispetta quei limiti, più la normale sanzione per eccesso di velocità. E il neopatentato che commette un'infrazione taglia-punti subisce una decurtazione di punteggio doppia.

MULTE A CASA

Al di là dei rarissimi casi in cui il trasgressore dal piede pesante viene fermato subito dalla Polizia, la multa viene inviata a casa del proprietario dell'auto immortalata da autovelox e Tutor. Se il verbale include il taglio di punti, il proprietario deve comunicare il nome del guidatore alla Polizia (al conducente verranno tolti i punti). Nel caso in cui il proprietario non sia in grado di comunicare alla Polizia i dati del conducente, si vedrà comminare una multa supplementare di 269 euro (oltre alla multa originaria dovuta per l'infrazione), e nessuno perderà punti-patente.

LINK UTILE

Qui la mappa di autovelox e Tutor, aggiornata dalla Polstrada. Ricordiamo che si tratta degli autovelox fissi; per quelli mobili, ovviamente, non c'è una cartina. È un servizio, quello della mappa online, utile al fine di migliorare la sicurezza stradale, e non va certamente inteso come un assist per chi vuole fare il "furbetto" rallentando solo dove ci sono le postazioni.

Pubblicato in Codice della Strada il 21 Luglio 2012 | Autore: E.B.


Commenti

Alessandro Patanè il giorno 02 Agosto 2012 ha scritto:

ATTENZIONE OMOLOGA NULLA SICVE VERGILIUS E SICVE TUTOR Dal sito del MIT è possibile rintracciare le omologhe di tutti i sistemi di controllo della velocità, manca l’omologazione di un sistema dal nome Vergilius e quindi supponiamo sia la stessa stessa del (Sicve) Tutor, quello senza spire induttive per capirsi (ossia è l'estensione di omologa originale del sicve Tutor la n.3999 del 24/12/2004 con la variazione/estensione di una componente hardware che si legge nel decreto n.4413 del 5 settembre 2011). Spiego il perchè, il bando di gara DG 05/09 dell’Anas che riguardava proprio l’adozione di un sistema per il controllo della velocità media prevedeva l’omologazione del sistema in capo all’offerente; in questo caso Autostrade per l’Italia spa con il suo Sicve Tutor. Cosa bizzarra è che Autostrade per l’Italia spa voltura tutte le omologhe in capo a se con il decreto n. 97818 del 9 dicembre del 2010 (un incomprensibile harakiri? o furbata all'italiana della serie io posso tutto?) giustificando con un affitto di ramo d’azienda ad Autostrade Tech spa (società che si aggiudicherà successivamente l’appalto da 150 milioni di euro per il sistema di pedaggiamneto in free flow di Anas spa DG 13/10). Il trasferimento dell’omologazione del decreto n. 97818 del 9 dicembre 2010 è un atto nullo, quindi chiunque sia stato sanzionato con sistemi omologati da Autostrade per l’Italia spa e poi trasferiti ad Autostrade Tech spa può impugnare il verbale per nullità ma c'è di più chi avesse pagato e gli fossero stati levati i punti patente può chiedere la restituzione delle somme e dei punti (ripeto solo quelli dopo il 9 dicembre 2010). Infatti, l’art. 45 del Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 – Nuovo Codice della Strada – e successive modificazioni e l’art. 192 del D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 – Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada – e successive modificazioni, regolano l’omologazione delle apparecchiature. Più precisamente, il comma 5 dell’art. 192 del Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada, recita testualmente che “la omologazione o la approvazione di prototipi è valida solo a nome del richiedente e non è trasmissibile a soggetti diversi”. Difatti l’omologazione rilasciata dal Ministero è esclusiva del richiedente vuoi persona fisica e vuoi persona giuridica, un diritto assoluto intrasmissibile. So per certo (perchè sono stato interpellato al riguardo per un supporto tecnico e giuridico sulla questione avendoci lavorato) che è stata costituitta un’associazione per promuovere una class action nei confronti di Autostrade Tech spa e della Polizia Stradale per la restituzione delle somme pagate per i verbali con rilevazioni di infrazioni da Sicve dal 9 dicembre 2010 ad oggi. Se quindi come io penso, l’omologazione è la stessa con cui il Vergilius può sanzionare, che dire degli spaventapasseri Vergilius e Tutor…non preoccupatevi…i verbali sono nulli per nullità di omologa e per chi ha già pagato c'è la possibilità di richiedere indietro soldi e punti patente.

adriano bonora il giorno 07 Agosto 2012 ha scritto:

volevo sapere se con un cumulo di multe prese nelle stesse identiche modalita con tutor su autostrada si puo fare ricorso e ridurre le multe stesse

CLAUDIO BUSCA il giorno 02 Ottobre 2012 ha scritto:

salve, io ho preso una multa nel quale verbale presenta una velocità di 100,7 km là dove c'era il limite dei 90 kmh ponendomela in seconda fascia quindi con decurtazione dei 3 punti della patente. L'apparecchiatura era mobile ma senza cartello a terra se non dei molteplici cartelli a palo. Secondo voi sarebbe possibile richiedere al comando di valutarla in 1^ fascia non avendo superato il decimale? grazie mille claudio

Redazione SicurAUTO il giorno 02 Ottobre 2012 ha scritto:

Sig. Busca, la invitiamo a formulare la sua richiesta sul nostro forum, nella sezione Codice della Strada e Ricorsi multe, affinchè possa essere visionata dai nostri esperti consulenti. cordiali saluti, Redazione di SicurAUTO

Daniela Orler il giorno 16 Ottobre 2012 ha scritto:

ho ricevuto multa inerente a fascia 3, non ho comunicati i dati della patente del conducente per evitare di farmi togliere punti e la sospensione della patente, ora mi arriverà multa di 269€, è corretto? o non posso sfuggire alla sospensione della patente in nessun caso?

Redazione SicurAUTO il giorno 16 Ottobre 2012 ha scritto:

Egr. sig. Orler,
anche per lei vale quanto già detto al signor Busca.

Cordiali saluti,
Redazione di SicurAUTO

ROSELLA scatolero il giorno 07 Gennaio 2013 ha scritto:

MULTE A CASA ................................... Se il verbale include il taglio di punti, il proprietario deve comunicare il nome del guidatore alla Polizia (al conducente verranno tolti i punti). Nel caso in cui il proprietario non sia in grado di comunicare alla Polizia i dati del conducente, si vedrà comminare una multa supplementare di 269 euro (oltre alla multa originaria dovuta per l'infrazione), e nessuno perderà punti-patente. Ho avuto il piacere....di essere assoggettato alla suddetta multa che reputo PROFONDAMENTE INGIUSTA, sono il titolare dell'auto perchè non mi tolgono i punti e basta? sarebbe giusto così, ne ho 25 perchè multarmi se non ho letto attentamente un verbale lungo e faraginoso? MA GIA' BISOGNA TUTELARE CHI, SENZA PUNTI, CON QUALCHE EURO SI PUO' COMPRARE IL DIRITTO DI GUIDARE. GRAZIE SI VEDE CHE SANZIONATE I CITTADINI ONESTI CON SPIRITO DI GIUSTIZIA.

ivan paolo il giorno 26 Gennaio 2013 ha scritto:

ho ricevuto notifica di verbale per velocita' rilevata con tutor. la mia domanda e' nel verbale oltre al tipo di veicolo "avv" non sono obbligati a riportare marca e modello? o.... visto che trattasi di tutor c'e' foto?(e quindi non dovrebbero dichiararmelo ed eventualmente invitarmi a prenderne visione!?) grazie anticipatamente per la risposta

domenico agostini il giorno 22 Marzo 2013 ha scritto:

anche io dovrò pagare 300 €. Ma perchè è scritto nel verbale che mi sono rifiutato di comunicare i miei dati? Caso mai mi sono dimenticato di farlo perchè non ho letto tutto e attentamente il primo verbale ( andavo 19 km oltre la velocità prescritta di 70!!!!! ). Ma a che cosa può servire la mia comunicazione dei dati se questi dati sono già tutti noti alla polizia e se ho pagato subito la prima multa vuol dire che ho ammesso la colpa? E' UNA COMPLICAZIONE FATTA APPOSTA PER INCREMENTARE LE CASSE DEI COMUNI? NON TUTTI HANNO L PAZIENZA DI LEGGERE TUTTO IL PRIMO VERBALE E LA PROBABILITA' CHE QUALCUNO CI CASCHI E' ALTA : BRAVI I SINDACI, COMPLIMENTI!!!!

antonio elia il giorno 11 Luglio 2013 ha scritto:

Ho ricevuto una multa per tutor ma ho perso il bollettino. Come faccio a pagarla?

Redazione SicurAUTO.it il giorno 12 Luglio 2013 ha scritto:

Sig. Antonio, la invitiamo a formulare la sua richiesta sul nostro forum, nella sezione Codice della Strada e Ricorsi multe, affinchè possa essere visionata dai nostri esperti consulenti. cordiali saluti, Redazione di SicurAUTO

simone casadei il giorno 11 Febbraio 2014 ha scritto:

Il tutor può essere spento ho è sempre attivo?

massimiliano giusti il giorno 25 Febbraio 2014 ha scritto:

salve ho ricevuto una notifica di velocità rilevata dal tutor,ho pagato la multa ma possono arrivare altre multe?

pietro ferrara il giorno 14 Agosto 2014 ha scritto:

Ho preso un autovelox ieri sera alle 2 di notte in Francia stavo con il pulman c era 80 per mezzi superiori a 3,5t e 110 per auto io andavo a 100 perche pensavo che gli 80 era per i camion che ne dite mi arriverà la multa?

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri