Gli speed check sono legali? Cosa dice il codice della strada?

Gli speed check sono legali? Cosa dice il codice della strada?
Sì, ma solo se...non funzionano. Ci spieghiamo meglio. Normalmente, questi apparati si trovano all'interno di centri abitati (soprattutto sulle direttrici percorse da traffico extraurbano in attraversamento), dove si preferisce piazzarli per la loro caratteristica fondamentale: l'effetto deterrente prolungato (un po' come il Tutor, ma in piccolo e con costi molto minori), visto che gli Speed Check non sono altro che normali postazioni autovelox ripetute a poche centinaia o decine di metri l'una dall'altra, in modo da dissuadere le accelerazioni consuete non appena si oltrepassa un apparecchio.

SPESSO SONO VUOTI

- Ovviamente, per ragioni di costi, la maggior parte delle postazioni è vuota: la deterrenza sta nel fatto che il guidatore non può sapere in quale di esse si trova un rilevatore (che peraltro può essere facilmente trasferito dall'una all'altra).

COSA DICE LA LEGGE

- Nei centri abitati, però, la legge non consente l'installazione di postazioni di controllo velocità totalmente automatiche. Così, per operare nella legalità, i Comuni hanno due strade:
  • assicurare la presenza di un vigile durante il funzionamento degli apparecchi;
  • tenere tutte le postazioni vuote o disattivate.
Tutto ciò non vale sulle strade urbane di scorrimento (viali a doppia carreggiata senza incroci che non abbiano semafori e dove non si può sostare) e su quelle extraurbane ordinarie se il prefetto ha autorizzato controlli automatici in determinati tratti.

IPOTESI INFONDATE

- Alcuni ipotizzano che gli Speed Check possano essere utilizzati in automatico anche su strade urbane ordinarie, contestando ai trasgressori non l'eccesso di velocità ma la semplice velocità pericolosa, punita più lievemente ed entrata, con la riforma del Codice della strada, fra le infrazioni accertabili con apparecchi automatici. Ma la riforma prevede che tali apparecchi debbano avere un'omologazione specifica, il che significa che il ministero dovrebbe accertare se un rilevatore è in grado di distinguere in ogni momento se in un certo contesto una certa velocità è pericolosa o no. Un'ipotesi al momento fantascientifica.


Il Listino di SicurAUTO.it

Sogni un'auto nuova? Consulta il listino prezzi e configura la tua auto