Lamborghini Polizia: le belle statuine che dovrebbero proteggerci

Tanto pubblicizzate, ma altrettanto inutili sulle autostrade italiane. Dovrebbero servire per garantire sicurezza, però fanno solo marketing

Lamborghini Polizia: le belle statuine che dovrebbero proteggerci
Mentre al Nord girano tre banditi che si fanno beffa delle forze dell'ordine, le Lamborghini della Polizia hanno dormito sonni tranquilli per giorni, quando finalmente qualcuno ha deciso al Ministero dell'Interno di sguinzagliarle secondo le prime indiscrezioni diramate da Repubblica ma non ancora confermate - in supporto alle normali auto della Polizia Stradale che si sono affannate a rincorrere ovunque quell'Audi RS4 gialla rubata che compariva e spariva all'improvviso nelle telecamere come una furia. Perché le supercar della Polizia non sono state mandate subito al nord in "missione"? Un'idea SicurAUTO.it ce l'ha. Le Lamborghini sembrano una grande operazione di marketing, ma di fatto non girarano (quasi) mai sulle autostrade italiane (missione per la quale sono state donate dalla Lamborghini). Ne avevamo avuto conferma già lo scorso anno quando contattammo l'ufficio stampa della Polizia e ne abbiamo avuto la riprova nei giorni scorsi.
La Polizia Stradale, a seguito del nostro articolo, ci ha inviato una replica ufficiale che trovate in fondo al pezzo.

UNA SETTIMANA PER SCALDARE I MOTORI

Il concetto chiave è che se il Ministero ha a disposizione due auto in grado di essere più veloci delle normali Pantere affidate agli agenti delle Polizia Stradale doveva metterle a disposizione subito, non dopo una settimana in cui dei banditi si sono presi gioco degli agenti e hanno messo in pericolo la vita di tante persone. Questo lascia intendere che le Lamborghini della Polizia non vengono utilizzate su strada, altrimenti le avrebbero messe a disposizione nel giro di poche ore (come ci si aspetta dagli elicotteri che si alzano in volo subito quando le pattuglie richiedono supporto dall'alto). E' evidente che non ci sbagliavamo sulla reale operatività delle Lamborghini affidate ai vari comparti della Polizia: giocattoli costosi da set fotografico piuttosto che mezzi impiegati su strada nelle operazioni più difficili. E le vicende degli ultimi giorni non fanno che alimentare i nostri sospetti nati dopo aver contattato l'Ufficio Stampa della Polizia Stradale, che a suo tempo ci aveva risposto in affanno, e dopo varie insistenze, per mezzo della Dr.ssa Ambra Gentile.

TRA SERVIZI OPERATIVI E FOTOGRAFICI

Certo, non ci aspettiamo ora di vedere sfrecciare le Lamborghini a caccia dei malviventi in fuga a 300 km/h in autostrada come nei film, poiché gli inseguimenti hanno sempre una componente molto elevata di rischio. Ma se fossero entrate prima in azione avrebbero sicuramente aiutato gli agenti a stare dietro all'Audi RS4 gialla rubata che ha seminato il panico (e continua a farlo) nel Trevigiano. Invece ci siamo abituati sempre di più a vedere le Lamborghini della Polizia in posa agli eventi istituzionali, piuttosto che in servizio operativo. 

LA RISPOSTA DEL MINISTERO SULLE LAMBORGHINI

Il caso dei banditi di questi giorni è un'evidenza che i nostri sospetti erano più che fondati: queste vetture non vengono quasi mai impiegate, se non per spostarsi da una manifestazione all'altra per rappresentare il fiore all'occhiello dei mezzi a disposizione del Ministero e, in casi eccezionali, garantire il trasporto di organi a supporto degli elicotteri, come si legge dalle risposte parziali di seguito (che riguardano la sola Lamborghini Gallardo LP 560-4 era operativa al compartimento di Roma. Altra cosa assura, l'ufficio stampa dovette contattare i vari compartimenti dotati delle Lamborghini, ma solo uno rispose... Della serie, nemmeno negli uffici centrali sanno cosa fanno le Lambo?). A voi i commenti:
La Lamborghini Gallardo LP 560-4 con la Livrea della Polizia di Stato è stata presentata all'allora Capo della Polizia di Stato Antonio Manganelli il 24 ottobre 2008 da parte di una delegazione della Casa di Sant'Agata Bolognese.
L'autovettura targata Pol. F8743 veniva successivamente consegnata al Compartimento Polizia Stradale per il Lazio, in sostituzione del precedente modello Gallardo (targato Pol. E8300) in servizio dal 2004 con oltre 140.000 Km percorsi.
L'autovettura Lamborghini rappresenta uno strumento di prevenzione in materia di sicurezza stradale.
Oltre all'indubbia efficacia deterrente data dalla visibilità in autostrada della Lamborghini, le dotazioni tecnologiche montate a bordo dell'autovettura hanno consentito un impiego efficace per:
  • il controllo dei comportamenti pericolosi per la sicurezza stradale (eccesso di velocità, circolazione sulla corsia d'emergenza, sorpassi);
  • il riconoscimento in automatico delle targhe da ricercare;
  • la trasmissione di immagini in tempo reale alle sale operative della Polizia Stradale;
  • il trasporto di sangue e di organi umani, quando condizioni di maltempo impedivano alle strutture sanitarie di avvalersi dei servizi eliportati.
Il veicolo è attrezzato con i seguenti equipaggiamenti:
  • un frigobox installato nel vano portabagagli anteriore, per il trasporto urgente di organi necessari ai trapianti;
  • un defibrillatore;
  • il sistema PROVIDA per il rilevamento della velocità;
  • il sistema SCOUT-NAV per la trasmissione delle immagini e per l'individuazione dei veicoli rubati;
  • il sistema di bordo RPNAV-300 per la geolocalizzazione e la comunicazione con la centrale operativa.
La vettura ha svolto numerosi servizi di vigilanza stradale nelle tratte maggiormente "a rischio" per la sicurezza stradale, soprattutto in occasione degli esodi estivi, per lo svolgimento di attività di prevenzione ed informazione sul traffico per gli utenti in transito nelle maggiori aree di servizio.
Di seguito si indicano le maggiori tratte d'impiego dell'autovettura:
  • sull'autostrada A90/G.R.A. (Grande Raccordo Anulare);
  • sulle strade statali e consolari della regione Lazio;
  • sull'autostrada A/1 Milano - Napoli nelle tratte Orte - San Vittore e Roma Nord - San Cesareo sull'autostrada A/12 Genova - Roma
  • sull'autostrada A/3 Salerno - Reggio Calabria
Il veicolo viene anche impiegato per la delicata attività del trasporto di organi umani, come è accaduto in occasione dell'intervento di grande risonanza mediatica effettuato il 29 luglio 2006, quando veniva attuato un trasporto urgente da Sala Consilina a Lamezia Terme, dove un elicottero del Reparto Volo della Polizia di Stato ultimava il trasporto di un organo prelevato da un donatore deceduto presso l'ospedale "Cardarelli" di Napoli e destinato ad un paziente ricoverato presso il presidio ospedaliero "Riuniti" di Reggio Calabria.
                        Dal 2009 ad oggi il veicolo è stato impiegato sul territorio nazionale, percorrendo in totale 113.000 km circa, in servizi di carattere istituzionale e con l'intervento ad oltre  130 manifestazioni nazionali sulla sicurezza stradale tra le quali si segnalano:
  • le partecipazioni alle varie edizioni maratona di beneficenza Telethon, e del Progetto Icaro per la sicurezza stradale;
  • i festeggiamenti per la ricorrenza della Fondazione della Polizia di Stato;
  • la partecipazione ad eventi internazionali in Germania e alla Festa Nazionale della Polizia Federale del Belgio (18-23 luglio 2010) che hanno visto la partecipazione delle forze di polizia di tutta Europa.
La Lamborghini Gallardo è stata anche protagonista di servizi con troupe televisive e testate giornalistiche di tutto il mondo; di recente, nello scorso mese di gennaio 2014 è stato girato un documentario con la TV "Discovery Channel" per il programma canadese SPEED.
Nel corso degli anni sono stati abilitati alla guida dell'autovettura Lamborghini Gallardo 35 dipendenti del Compartimento Polizia Stradale per il Lazio di cui 3 donne.
AGGIORNAMENTO DEL 27 GENNARIO 2016 - L'ufficio stampa della Polizia Stradale ha voluto replicare inviando alla redazione quanto segue. Va precisato che nella replica nulla viene specificato sulle attività quotidiane svolte dalle Lamborghini negli anni passati. Abbiamo quindi chiesto una relazione puntuale delle attività per gli anni 2014/2015 e siamo in attesa. Va evidenziato, inoltre, che i dati statistici riportati in fondo alla nota sono riferiti a tutte le pattuglie della Polizia Stradale presenti sul territorio nazionale e non alle sole Lamborghini.
In relazione all'articolo del 26 gennaio 2016 della testata online www.sicurauto.it dal titolo "Lamborghini Polizia: le belle statuine che dovrebbero proteggerci" si precisa quanto segue.
Le Lamborghini sono mezzi donati alla Polizia di Stato dalla omonima casa automobilista con lo specifico obiettivo di dotare la Specialità Polizia Stradale di veicoli particolarmente efficaci nelle attività di soccorso urgente sulle strade e nell'attività di supporto alle strutture sanitarie nel delicato ambito del trasporto di organi e di assistenza sanitaria urgente.
Le Lamborghini della Polizia di Stato sono dotate di un allestimento specifico per l'assistenza medica ed il trasporto organi nei tempi tecnici necessari e previsti dai protocolli sanitari: frigo speciale, kit di soccorso, defibrillatore.
Nell'aprile 2015 la Polizia di Stato, utilizzando la Lamborghini, ha contribuito alla positiva realizzazione della prima catena di trapianti incrociati di rene da vivente in modalità cross over, consentendo di donare e trapiantare 6 pazienti. Quattro centri medici in cui sono stati prelevati i sei reni, 11 le équipe e circa 150 le persone coinvolte tra medici, infermieri, rianimatori e operatori della Polizia di Stato. Tutti i trasporti sono stati affidati ad un unico equipaggio della Polizia Stradale, specificamente formato sulle finalità del programma, che ha percorso con la Lamborghini, in 3 giorni, circa 1600 km.
La Polizia Stradale è costantemente impegnata per le esigenze relative all'assistenza sanitaria: nel 2015 sono state 171 le richieste di assistenza pervenute su tutto il territorio nazionale, che hanno comportato l'impiego di 535 pattuglie. L'assistenza fornita ha riguardato in 62 casi persone affette da patologie; in 39 casi il trasporto organi; in 29 casi il trasporto di plasma e sangue, in 13 casi il trasporto di sieri e vaccini; in 28 casi il trasporto di medicinali ed altri servizi. Sempre nel corso 2015 la Polizia Stradale ha effettuato 363. 841 interventi di soccorso agli utenti della strada.

Servizio Polizia Stradale


Pubblicato in Blog della Redazione il 25 Gennaio 2016 | Autore: Claudio Cangialosi


Commenti

Joe il giorno 07 Ottobre 2016 ha scritto:

Almeno non l'hanno incidentata come l'altra...

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri