Opel GT Concept: rivoluzionaria show car al Salone di Ginevra

A Ginevra 2016 scopriremo la Opel GT Concept, una showcar ad alto impatto emozionale che promette un'esperienza di guida unica

Opel GT Concept: rivoluzionaria show car al Salone di Ginevra
La Opel GT Concept è arrivata a noi attraverso uno stillicidio di teaser e progressive anticipazioni, una lenta caduta di veli che ha fatto accrescere curiosità e aspettativa verso il modello, il quale, ricordiamo, debutterà ufficialmente al Salone di Ginevra 2016. Nelle scorse ore sono apparse in rete le foto degli interni, decisamente caratteristi e originali, vediamo cosa li rende unici!

SHOW CAR AD ALTO IMPATTO EMOZIONALE

L'edizione 2016 del Salone di Ginevra risente sicuramente della positività trasmessa dai mercati alla fine dello scorso anno (leggi vendite auto Italia 2015). Da parte dei costruttori sembra palpabile la voglia di stupire e affascinare il pubblico; saranno tanti i modelli che lasceranno gli avventori della kermesse svizzera a bocca aperta. Tra questi ci sentiamo di annoverare la Opel GT Concept, la show car che la stessa Casa tedesca non ha esitato a definire "La Sportiva del Futuro" (leggi novità Opel al Salone di Ginevra 2016). L'idea ispiratrice di questa auto, secondo il marketing Opel, è la ricerca del piacere di guida, permettendo a chi siede al volante di divenire un tutt'uno con la vettura. Esteticamente la tedesca mostra forme al tempo stesso scolpite e morbide, le quali si fondono in una linea smaccatamente sportiva. Particolare la scelta di non avere sulle fiancate ne specchietti,sostituiti da microcamere, ne maniglie, ne finestrini apribili; le grandi portiere sembrano fuse nella carrozzeria e son incernierate praticamente sul passaruota anteriore.

ABITACOLO FOCALIZZATO SU GUSTI E DESIDERI DEL GUIDATORE

Gli interni della Opel GT Concept, appena svelati, sono improntati a una futuristica semplicità e consentono, soprattutto al conducente, di trovare la posizione ideale e potersi concentrare sulla guida e godere delle sensazioni regalate dal propulsore. Niente distrazioni ne ammennicoli che possano distogliere il guidatore dal continuo feeling immaginato dai progettisti. A bordo infatti non sono stati previsti pulsanti, manopole o interruttori, sistemi e funzionalità vengono gestiti da controlli vocali e tramite un pannello touch sul tunnel centrale. La "sensitiva"  Opel Human Machine Interface riconosce chi siede al volante e configura la vettura secondo le preferenze e i gusti del guidatore. Il sistema infatti apprende lo stile di guida e le abitudini dei conducenti configurandosi di conseguenza.

ACCENTI ROSSO PASSIONE E PRESTAZIONI BRILLANTI

L'abitacolo della sportiva biposto è rifinito con materiali moderni e possiamo definirlo essenziale ma assolutamente non scontato. Senz'altro originale è la scelta di evidenziare in rosso il posto guida della GT Concept; rosso è il rivestimento del sedile (quello del passeggero è in nero) e rossi sono i dettagli della strumentazione e del volante a forma di calice. Il comparto meccanico prevede un tre cilindri turbo collocato in posizione anteriore; si tratta di una unità turbocompressa Ecotec da 1,0 litro forte di 145 cavalli e e 205 Nm di coppia. Le prestazioni dichiarate da Opel riportano una velocità massima di 215 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 in 8 secondi netti.

Pubblicato in Novità Auto il 19 Febbraio 2016 | Autore: Gabriele Amodeo


Commenti

Il Listino di SicurAUTO.it

Sogni un'auto nuova? Consulta il listino prezzi e configura la tua auto