Auto elettriche: la pigra crescita esploderà nel 2022

Secondo Bloomberg fra qualche anno faremo a meno di 2 milioni di barili di petrolio e useremo 1.900 terawatt-ora di elettricità per le auto a batterie

Auto elettriche: la pigra crescita esploderà nel 2022
Lo studio mette in risalto tante buone prospettive e notizie per il mondo delle auto elettriche, ma anche per chi guarda con interesse ad un loro utilizzo. A tal proposito, entro il 2022 il costo di acquisto dei veicoli elettrici potrebbe essere pari a quello delle auto a benzina e gasolio, in relazione ai segmenti di appartenenza. Ecco quali sono i motivi e i numeri di questo scenario positivo.
GRAZIE ALLA TECNOLOGIA Nessun segreto particolare o trovata strategica, secondo il rapporto stilato da Bloomberg New Energy Finance tutto sarà permesso dal costo della tecnologia, che oggi ha un listino particolarmente "lievitato", ma col tempo si assottiglierà così tanto da avvicinare i prezzi delle automobili elettriche a quelle a benzina e diesel (si apriranno nuovi scenari; leggi qui le soluzioni offerte dalle unità elettriche). Basta pensare che solo nel 2015 il costo delle batterie è sceso del 35%, mentre le vendite globali di automobili elettriche sono cresciute del 60%. Entro il 2025 i veicoli elettrici in molti Paesi saranno più convenienti delle auto alimentate da combustibili fossili, a prescindere dai meccanismi di incentivazione avviati dai Governi e l'espansione del mercato non sarà frenata nemmeno dal calo dei costi del petrolio. Secondo il rapporto, entro il 2040 nel mondo verranno vendute 41 milioni di auto elettriche, pari al 35% delle vendite totali, così le vendite di veicoli a zero emissioni saranno 90 volte superiori a quelle registrate nel 2015.
GUARDARE AVANTI Certo, se si pensa ai numeri che le unità elettriche hanno fatto registrare fino a oggi tutto il reportage contenuto nello studio di Bloomberg sembra molto utopistico. In realtà il mondo dell'elettrico è spinto da una forte ambizione, che seppur con delle difficoltà non ha fermato la sua crescita negli ultimi anni, vedendo anzi l'investimento forte di tutti i Costruttori e delle aziende interessate. Poi ci sono dei piccoli "indizi" a far ragionare: se si pensa che le batterie costituiscono oltre il 30% del costo di una macchina elettrica, allora è possibile pensare che se nel solo ultimo anno questi si sono abbassati del 35%, negli anni a venire la riduzione sarà ancora più drastica (leggi qui dei particolari molto interessanti!). Altro tema che rafforza le tesi contenute nello studio, riguarda recenti dati.
DATI IMPORTANTI Nel 2015 le vendite di auto elettriche in tutto il mondo si sono attestate sulle 462 mila unità, facendo segnare un incremento del 60% rispetto al 2014. A dispetto delle vendite record registrate lo scorso anno, in tutto il mondo oggi circolano solo 1,3 milioni di veicoli elettrici, pari a meno dell'1% del parco auto mondiale. In futuro però lo scenario è destinato a cambiare radicalmente: secondo gli analisti entro il 2040 le auto elettriche saranno un quarto del parco auto globale. Grazie ai veicoli elettrici la richiesta di greggio calerà di 2 milioni di barili di petrolio, mentre i consumi di elettricità aumenteranno di 1.900 TWh (Terawatt-ora), pari all'8% della domanda di energia globale registrata nel 2015.

Pubblicato in Auto elettriche il 08 Marzo 2016 | Autore: Redazione


Commenti

Il Listino di SicurAUTO.it

Sogni un'auto nuova? Consulta il listino prezzi e configura la tua auto